Un piacere tra coppie

Leggi l'articolo

Sono sposato da circa cinque anni con Sonia una bellissima donna trentacinquenne dal bello aspetto, cura e molto sicura di sé, essendo entrambi architetti lavoriamo anche insieme.

Da poco io e mia moglie abbiamo finito di ristrutturare la casa al mare del mio amico Sandro e di sua moglie.

L’altra sera per l’inaugurazione della casa Sandro ci ha invitato a cena cosi finito di lavorare io e Sonia ci preparammo per andare da loro, devo devi che io e Sandro come mia moglie e Carla siamo amici di vecchia data abbiamo condiviso tante cose insieme ma non avrei mai immaginato che quella cena avrebbe preso una piega diversa.

Arrivammo da loro intorno alle 21 e ad accoglierci cera Carla quella sera era particolarmente affascinante, era una donna di quarant’anni portati benissimo bionda capelli corti, dal corpo snello e sinuoso, quella sera indossava un elegante vestito estivo color beige molto leggero e leggermente trasparente da farti apprezzare quell’intimo color carne che aveva sotto.

Ci salutammo effettuosamente invitandoci ad entrare ammiravo i lavori che avevamo fatto io e mia moglie e devo dire che la soddisfazione fu tanta tutto era perfettamente abbinato, attraversammo il salotto e uscimmo fuori al giardino dove cera ad aspettarci Sandro con gli aperitivi avremmo trascorso la sera a bordo della splendida piscina.

La serata inizio tra risate e brindisi, parlando del più e del meno degli impegni lavorativi iniziammo a cenare, essendo seduto difronte a Carla non potevo fare al meno do osservarla ogni suo movimento era fatto con delicatezza ed eleganza il mio amico Sandro era proprio fortunato ad avere una donna come lei.

Notai che Carla quella sera era particolarmente gentile con me (no che non lo fosse mai stata) ma cera in lei un tocco di maliziosità.

Finito di cenare ci accomodammo su delle poltroncine e tra un discorso e l’altro usci l’argomento della vita intima Carla ci raccontò che dopo tanti anni di matrimonio a volte nelle coppie ce l’esigenza di avere delle piccole trasgressione per mantenere una vita sessuale attiva confidandoci che lei e Sandro da circa un paio di anni si erano iscritti su un sito di incontri Incontriamoci dove pubblicavano i propri annunci per fare gli Scambi di coppia e si io e Sonia non credevamo alle proprie orecchie i nostri amici di vecchia data era degli Scambisti.

Iniziarono a raccontarci di quel mondo a noi sconosciuto spiegandoci come si svolgesse, ascoltavo interessato e con una certa curiosità eccitandomi anche in alcuni momenti, vedevo che anche mia moglie ascoltava molto interessata e speravo in lei nascesse la mia stessa curiosità.

Ad un tratto Carla cambia totalmente discorso dicendomi “Sonia ha già visto com’è venuto il piano di sopra, tu non hai voglia di vedere come sia venuto il tuo lavoro? Vieni di sopra con me che ti faccio vedere” la segui senza esitare sotto lo sguardo di mia moglie e di Sandro.

Iniziammo a salire per la scala a chiocciola leggermente stretta, lei si mise avanti e non potetti fare al meno di non notare quel suo vestito che ondeggiava ad ogni suo movimento mostrandomi il bel sedere e la sua figa che appariva a tratti era come un gioco tra noi molto seducente che inizia ad eccitarmi.

Su per quelle scale rimasi a bocca aperta per ciò che mi stava mostrando, pensandoci bene Carla mi è sempre piaciuta era una di quelle donne che si faceva desiderare da ogni uomo.

Arrivammo di sopra e mi propose di vedere la camera da letto, cosi l’ho seguita “allora cose ne pensi e venuta bene no? A Sandro piace tantissimo” mi disse, stavo per risponderli quando ad un certo punto lei mi si avvicinò e inizio a baciarmi spingendomi lentamente verso il letto, mi fece sdraiare e mi sbottono i pantaloni triandomelo fuori inizia a sentirmi eccitato per tutta quella strana situazione che so stava creando, lo prese in bocca e inizio a farmi un pompino da vera esperta.

Mi lasciai andare iniziandola a toccare gli infilai una mano nelle parti intime che fino a qualche minuto prima avevo solo potuto vede.

Senza accorgerci essendo presi da ciò che stavamo facendo ai piedi della porta ad osservarci cera Sandro ne mia moglie Sonia che presi anche loro dall’eccitazione si unirono a noi.

Quella sera fu la scopata migliore di tutta la mia vita.